Scopri l'evento 2019 GS1 Italy: Dai prodotti alle persone nell’omnicanalità

Il convegno organizzato da GS1 Italy traccia la rotta per le imprese nell’arena dell’omnicanalità.

Oltre i canali, oltre le categorie: le persone. In estrema sintesi è questo il messaggio giunto dai lavori del convegno organizzato da GS1 Italy il 20 giugno 2019, che ha voluto superare i luoghi comuni sull’omnicanalità e andare al centro della questione: come cioè il cambiamento nel percorso d’acquisto del consumatore stia cambiando i modelli di business delle imprese e con quali strumenti e soluzioni GS1 Italy stia supportandole in questo percorso di trasformazione. Una trasformazione, è il punto di vista dei relatori che si sono alternati sul palco del Piccolo Teatro Studio Melato, nella quale l’informazione la fa da padrona.

Leggi tutto l'articolo su Tendenze online

Scopri l'evento Non Food 2017

Crisi economiche e digitalizzazione della società hanno avuto un forte impatto sulla società, sulla qualità e quantità dei consumi e sui canali commerciali. Dopo l’era del multichannel, si è affermato il modello omnichannel. E intanto siamo già nella “no-channel era”. L’analisi dell’Osservatorio Non Food di GS1 Italy offre una nuova vista sul decennio che più di ogni altro ha cambiato lo scenario dei consumi in Italia. Leggi il comunicato stampa.

«Il processo di acquisto del consumatore è radicalmente cambiato: nella shopping experience rientrano ormai a pieno titolo la comparazione e la valutazione dei prodotti, delle offerte e dei servizi aggiuntivi, fatta tramite i canali online e, sempre più spesso, in mobilità» spiega Samanta Correale, research manager di GS1 Italy. «Il processo è ancora in divenire, infatti, già oggi qualcuno parla di “no channel era”. In effetti, ormai si può comprare qualsiasi cosa, in ogni momento, su qualsiasi device».

 
Hannno partecipato all'evento: Università Cattolica di Milano, TradeLab, Gfk, Mondadori, Samsung, Mondadori Retail e Carrefour.
Con la moderazione di: Luigi Rubinelli, direttore responsabile, RetailWatch

Scopri l'evento Non Food 2016

"Il viaggio del consumatore in 80 touchpoint": vale +1,4% la crescita dei consumi non alimentari monitorati dall’Osservatorio Non Food di GS1 Italy nel 2015. I canali fisici continuano ad essere preferiti rispetto a quelli digitali lungo il percorso di acquisto del consumatore, in modo particolare legati al servizio e al supporto pre e post vendita. Leggi il comunicato stampa 

«Negli ultimi 10 anni il consumatore ha definitivamente cambiato il suo modo di fare acquisti. Questo ha avuto un forte impatto sui consumi non alimentari sia in termini di valore assoluto che di canalizzazione delle vendite e ha innescato meccanismi e reazioni differenti nei singoli comparti del Non Food», Marco Cuppini, research and communication director di GS1 Italy. 

Hannno partecipato all'evento: Accenture Interactive, Alibaba, Gruppo Finiper, Mondadori Retail, GfK, Trade Lab, Vodafone Italia
Con la moderazione di: Luigi Rubinelli - RetailWatch

Scopri l'evento Non Food 2015

"Nuovi trend, nuove risposte": segno positivo per i consumi non alimentari rilevati dall’Istat che si traduce in un forte rallentamento del calo delle vendite dei beni non alimentari dell’Osservatorio Non Food. Leggi il comunicato stampa 

«L’edizione 2015 si è concentrata sui numeri ma anche sulle tendenze che sono emerse e si sono consolidate negli ultimi anni e che vedono il consumatore sempre più protagonista: diventa fondamentale cogliere le opportunità offerte da un nuovo paradigma di relazione con il consumatore dove fisico e digitale possono convivere idealmente in armonia nella stessa esperienza di acquisto», Marco Cuppini, research and communication director di GS1 Italy.

Hannno partecipato all'evento: Banzai Commerce, CNCC, Coop Italia, GfK, Trade Lab, Sephora Italia. 
Con la moderazione di: Luigi Rubinelli - RetailWatch

Scopri l'evento Non Food 2014

"Disegniamo il futuro del Non Food. Partendo da oggi": ancora in calo le vendite del settore Non Food nel 2013, anche se in misura minore rispetto al 2012. La multicanalità fa snellire la rete moderna specializzata. E il consumatore nel post-crisi cerca soddisfazione nelle esperienze di acquisto e nell’interazione tra il mondo digitale e quello tradizionale. Leggi il comunicato stampa 

«Anche se cambiasse il ciclo economico, le esperienze degli ultimi sei anni di incertezze e rinunce hanno lasciato un segno nel consumatore che ha imparato a conviverci, disegnando una nuova normalità. Come anche l’avanzata digitale ha cambiato tutte le fasi del processo d’acquisto, dalla raccolta di idee e informazioni all’acquisto. Le imprese dovranno partire da lì. La domanda non è se vincerà il fisico o il digitale, perché il consumatore desidera che vincano entrambi», Marco Cuppini, research and communication director di GS1 Italy.

Hanno partecipato all'evento: Amazon, Carrefour, GfK, Ikea, Kiki Lab, Leroy Merlin, Trade Lab, Zodio.
Con la moderazione di: Luigi Rubinelli - RetailWatch